Quando una persona vuole portare avanti un progetto ma crede, inconsciamente, di non essere abbastanza brava, ricerca la perfezione.

Qualsiasi cosa meno che perfetta, la farà sentire in colpa per non essere stata all’altezza del compito.

Ad esempio: una donna organizza un evento, una festa, ma crede di non essere abbastanza brava.

Cosa provoca la sua credenza?

Che impiegherà maggiore tempo, energie e risorse, per farlo in modo perfetto.

Nella maggior parte dei casi cosa succederà?

La sua preoccupazione farà sì che accada qualcosa in modo diverso dal programmato. E lei si sentirà in colpa.

Una possibile soluzione?

Accettare di sentirsi inadeguata, concentrandosi sull’obiettivo e su quello che ha a disposizione facendo il meglio con le risorse che ha.

Continuando così, le sue risorse interne aumenteranno perché sono già in lei (ed in ognuno di noi), occorre però un motivo e delle azioni per farle emergere.

Buona vita

Share This

Share This

Share this post with your friends!

!-- Facebook Pixel Code -->